TORNA ALLA HOME        A PROPOSITO DI NOI        CONTATTATECI        LINKS


   
 

H Y P E R

M A R T H A

ALCESTIS

Martha Graham

OriginI

CoreograFie

MusicHE

ScenograFie

CostumI

LUCI

RIFERIMENTI MITOLOGICI

RIFERIMENTI LETTERARI

DANZATORI

ALTRI LEGAMI

TESI ED APPROFONDIMENTI

I GIORNALI NE PARLANO

Disco-Video BibliograFIA

CURIOSITA'

SPETTACOLI DELLA GRAHAM COMPANY

CORSI DI TECNICA GRAHAM

I DISCENDENTI DI MARTHA

 
 
Prima rappresentazione:
29 aprile 1960, 54th Street Theater, New York
 
Danzatori nella prima rappresentazione:
 Martha Graham (Alcestis),
Bertram Ross (Thanatos),
Gene Mcdonald (Admetus), Paul Taylor (Hercules),
Helen McGehee, Ethel Winter, Linda Hodes,
Akiko Kanda, Bette Shaler, Ellen Graff,
Carol Payne, David Wood, Richard Kuch,
Dan Wagoner, Robert Powell,James Gardner  
 
Musica: Vivian Fine
Scenografia: Isamu Noguchi
Costumi: Martha Graham
Luci: Jean Rosenthal
 
 
Questo lavoro si ispira alla figura dell'Alcesti euripidea e, forse soprattutto, al 'The Dream of Alcestis' Di Theodore Morrison. Attraverso la vicenda di Alcesti - la donna che offrž la propria morte agli dei in cambio della vita del marito, e che poi risorse per intervento di Ercole - viene qui ripreso il tema della vita contro la morte, della rinascita contro la distruzione.  Tema sviluppato da Martha attraverso la figura di Thanatos (la Morte) cui si oppone Hercules, il semi dio, per il riscatto di Alcesti, e la sua risurrezione.
La musica fu composta appositamente da Vivian Fine e la scenografia nuovamente affidata ad Isamu Noguchi. Egli costruž due grandi strutture simil granitiche di cui una lineare, come un enorme angolo retto, ed una circolare, rappresentata da una ruota piena e solo forata al centro.  Queste strutture, per quanto voluminose, dovevano venire spostate dagli stessi danzatori durante la danza.
   
 
Copyright ©2000-2004 Elena Albano. Tutti i diritti riservati.

TORNA ALLA HOME        A PROPOSITO DI NOI        CONTATTATECI        LINKS